Capitolo 12. Adattare GIMP ai propri gusti

Indice

1. Griglie e Guide
1.1. La griglia immagine
1.2. Guide
2. Disegnare una griglia
3. Creating Shortcuts to Menu Commands
4. Personalizza l'immagine d'avvio

1. Griglie e Guide

Sarà capitato anche a voi, almeno una volta, di voler piazzare qualcosa su di un'immagine in maniera precisa, verificando quanto il mouse sia decisamente uno strumento inadatto allo scopo. Spesso si ottengono risultati migliori usando i tasti freccia, che muovono l'oggetto di un pixel alla volta o 25 pixel se si tiene il tasto Maiusc premuto. GIMP fornisce due strumenti appositi per aiutare il posizionamento: la griglia e le guide.

Figura 12.1. Immagine usata per gli esempi

Immagine usata per gli esempi

1.1. La griglia immagine

Figura 12.2. Immagine con la griglia predefinita

Immagine con la griglia predefinita

Each image has a grid. It is always present, but by default it is not visible until you activate it by toggling ViewShow Grid in the main menu. If you want grids to be present more often than not, you can change the default behavior by checking "Show grid" in the Image Window Appearance page of the Preferences dialog. (Note that there are separate settings for Normal Mode and Fullscreen Mode.)

The default grid appearance, set up when you install GIMP, consists of plus-shaped black crosshairs at the grid line intersections, with grid lines spaced every 10 pixels both vertically and horizontally. You can customize the default grid using the Default Image Grid page of the Preferences dialog. If you only want to change the grid appearance for the current image, you can do so by choosing ImageConfigure Grid from the main menu: this brings up the Configure Grid dialog.

Figura 12.3. Uno stile di griglia differente

Uno stile di griglia differente

Not only can a grid be helpful for judging distances and spatial relationships, it can also permit you to align things exactly with the grid, if you toggle ViewSnap to Grid in the main menu: this causes the pointer to "warp" perfectly to any grid line located within a certain distance. You can customize the snap distance threshold by setting "Snap distance" in the Tool Options page of the Preferences dialog, but most people seem to be happy with the default value of 8 pixels. (Note that it is perfectly possible to snap to the grid even if the grid is not visible. It isn't easy to imagine why you might want to do this, though.)

1.2. Guide

Figura 12.4. Immagine con quattro guide

Immagine con quattro guide

In aggiunta alla griglia immagine, GIMP fornisce anche un più flessibile sistema di aiuto nel posizionamento: le guide. Queste sono delle righe orizzontali o verticali visualizzabili temporaneamente sull'immagine mentre si sta lavorando con essa.

Per creare una guida, fare semplicemente clic su uno dei righelli presenti ai lati della finestra immagine ed estrarre una guida, mantenendo premuto il tasto sinistro del mouse. La guida viene visualizzata come una linea tratteggiata di colore blu che segue il puntatore. Una volta creata la guida, viene attivato il comando «sposta» e il puntatore del mouse cambia nell'icona corrispondente.

È possibile creare una guida anche con il comando Nuova guida, che permette di piazzare con precisione la guida sull'immagine, con il comando Nuova guida (in percentuale), o il comando Nuove guide dalla selezione.

Si possono creare guide a volontà ed è possibile posizionarle ovunque sull'immagine. Per spostare una guida dopo averla creata, basta attivare lo strumento di spostamento nel pannello degli strumenti (o premere il tasto M), e poi trascinarla nel punto desiderato; fare clic sull'intersezione tra due guide per spostarle assieme. Per cancellare una guida basta trascinarla fuori dall'immagine. Tenendo premuto il tasto Maiusc è possibile spostare tutto fuorché le guide, al fine di poterle usare efficacemente come aiuto per l'allineamento.

Il comportamento delle guide dipende dalla modalità Sposta del comando «Sposta». Quando viene selezionata la modalità Livello, il puntatore del mouse si trasforma in una piccola mano nonappena esso si avvicina ad una guida. In questo modo la guida viene attivata e diventa rossa e la si può spostare o cancellare spostandola nuovamente su un righello. Se invece è impostata la modalità Selezione, si può posizionare una guida, ma poi non è più possibile spostarla.

As with the grid, you can cause the pointer to snap to nearby guides, by toggling ViewSnap to Guides in the main menu. If you have a number of guides and they are making it difficult for you to judge the image properly, you can hide them by toggling ViewShow Guides. It is suggested that you only do this momentarily, otherwise you may get confused the next time you try to create a guide and don't see anything happening.

È comunque possibile cambiare il comportamento predefinito per le guide nella pagina Aspetto nella finestra delle preferenze. Disabilitare "Mostra le guide" è probabilmente una cattiva idea, per le ragioni sopra esposte.

È possibile rimuovere le guide con il comando ImmagineGuideRimuovi tutte le guide.

[Nota] Nota

Another use for guides: the Slice Using Guides plug-in can use guides to slice an image into a set of sub-images.